lunedì 4 agosto 2014

Conservazione per le ferie della pasta madre

State per partire per le vacanze ed avete paura che la vostra pasta madre ne risenta?
Siete dei pasticcioni ed avete paura di combinare qualche guaio?
Dovete trasferirvi all'estero?
E' un particolare momento della vostra vita in cui non avete tempo ma volete continuare ad usufruire del vostro 'tessoro'?
Allora fate come me ESSICCATE LA VOSTRA PASTA MADRE!!!

Ingredienti:
100 gr pasta madre a 3/4 ore dal rinfresco
150 gr farina

Il procedimento è semplicissimo:
inseriamo la nostra pasta madre spezzettata in pezzi molto piccoli, nella planetaria con gancio a foglia e sopra la farina, avviamo a velocità 1 per 20 minuti finchè non risulti una specie di sabbia a grana grossa un po' come la pasta fatta in casa.
Trasferiamo su un vassoio pulito ed abbastanza capiente in modo che sia ben distribuita e facciamola arieggiare per una giornata.
Trasferiamo in frigorifero in una bustina per alimenti facendo uscire l'aria, qui si manterrà per 2 mesi.
Oppure il giorno dopo mettete in freezer dove si manterrà per 6 mesi.

Se vi capita di andare di fretta e non avete la vostra pasta madre rinfrescata, potrebbe essere un'idea utilizzare questa essiccata insieme al lievito di birra, ma attenzione dovrebbe essere polverizzata al massimo, purtroppo perdendo ancora di piu le sue caratteristiche, altrimenti rischiereste dei grumi che non si sciolgono nell'impasto, e sciolta in acqua.
Se avete paura che la vostra pasta madre diventi acida o si ammuffisca per un qualsiai motivo vi consiglio di essiccarne una buona quantità e conservarla in freezer.
Posta un commento