domenica 3 maggio 2015

caprese al limone all'olio senza glutine

Era da un po che volevo provare la caprese al limone, questa mattina mi sono studiata un po di ricette, mi ha colpito molto quella di Salvatore De Riso, ma avevo trovato una ricetta che non mi convinceva, non volevo una torta compatta e dura ma una torta soffice ed umida quindi prima ho chiesto ad un'amica che mi ha consigliato la sua ricetta preferita però non avendo 3 limoni a disposizione alla fine ho optato per questa che è tratta dal libro di Salvatore De Riso, Dolci del Sole.
La torta in questione è piaciuta moltissimo è una torta che rimane umida ma che risulta molto soffice.esattamente come volevo.
Il sapore poi è un misto tra cioccolata mandorle e limone.








Ingredienti:
100 g di olio evo
120 g di zucchero da frullare per far diventare a velo oppure zucchero a velo
200 g di farina di mandorle
180 g di cioccolato bianco
30 g di scorzette di cedro candite (limone)
1 baccello di vaniglia
un limone biologico
240 g di uova intere (n.5)
60 g di zucchero
50 g di fecola di patate
5 g di lievito istantaneo per dolci
Procedimento:

Frullare lo zucchero e la bacca di vaniglia vaniglia, le scorze di cedro candite, in un mixer alla massima velocità per 40 secondi o finchè non diventi tutto una polvere. Frullare la farina di mandorle con lo zucchero precedentemente frullato. Mettere da parte quindi frullare o grattugiare il cioccolato bianco. In una ciotola capiente o nella planetaria, montare, le uova con lo zucchero fino a triplicarne il volume, se le uova sono fredde di frigorifero montare pe almeno 20 minuti a velocità media 4-5. A parte incorporare al mix tritato di mandorle canditi e zucchero a velo il cioccolato bianco grattugiato o tritato, la scorza grattugiata del limone e la fecola di patate con il lievito setacciati. Miscelare tutti gli ingredienti, aggiungere l’ olio di oliva e infine le uova montate. Amalgamare bene il tutto con una spatola senza preoccuparsi se le uova tendono a smontarsi. Versare il composto in una tortiera da 22 cm imburrata e infarinata con la fecola di patate. Infornare a 200° (forno già caldo) per i primi 5 minuti e poi lasciare cuocere per altri 45 minuti a 160°. A cottura ultimata, lasciare raffreddare il dolce nella tortiera e sfornarlo quando sarà tiepido. Lasciarlo riposare qualche ora prima di servirlo spolverizzato di zucchero a velo.





se non sapete dove nè come acquistare ottime materie prime, che potrebbero esservi utili per questo dolce guardate un po qui!


Posta un commento