domenica 14 giugno 2015

panna cotta (senza gelatina)



Spesso è il dolce più diffuso nei ristoranti, ma io non lo prendo mai perchè ha una consistenza troppo budinosa e si sente molto la gelatina.
Inoltre non tutti la sanno fare bene, o troppo dura o troppo molle, questa ha una consistenza favolosa, spumosa ed un sapore ottimo!
Ricetta del maestro Di Carlo
Semplicissima da fare, io l'ho servita con amarene e sciroppo di amarene.
Ingredienti:
500 gr panna fresca
6 gr buccia d'arancia
1 gr bacca di vaniglia
117 gr albume
110 gr zucchero semolato
0.5 gr sale fino

Procedimento:
Portare a bollore la panna con la scorza di arancia e la bacca di vaniglia (io taglio la vaniglia a metà e ne gratto i semi, poi metto tutto nella panna).
Lasciar in infusione 5 minuti ben coperto.
Filtrare direttamente sugli albumi sbattuti con lo zucchero semolato e il sale.
Filtrare ancora e mettere il composto liquido nelle coccottine (stampi di alluninio, bicchierini, silicone), coprire bene la superficie.
Cuocere a bagnomaria in forno ventilato a 90 gradi 40/60 (scoprirne uno e vedere muovendo la teglia se si muove il composto ancora non è cotto) minuti in porzioni da 60 gr.
Far raffreddare e conservare in frigo ameno 12 ore orima di servire.

Posta un commento